CAVANA (M5S): BASTA DISAGI PER LA POPOLAZIONE. RIDIAMO VITA AL NOSTRO OSPEDALE, PUNTO NASCITA E ALTRI SERVIZI SIANO RIPRISTINATI E POTENZIATI SUBITO.

Come medico non posso che esprimere la mia solidarietà alla signora che ha dovuto partorire in ambulanza nell’attesa dell’arrivo dell’elisoccorso.

Fatto premesso che la cosa più importante in assoluto sia la nascita di una nuova vita e che sia il nascituro che la mamma stiano bene, non posso più accettare questa situazione di precarietà e disagio per la nostra comunità.

Non posso accettare che per meri calcoli elettorali si speculi sulla sicurezza delle persone e tanto meno che la prepotenza della regione si consumi con il silenzio-assenso degli amministratori locali.

Come ho più volte detto e ho avuto modo di ribadire lo scorso martedì durante la serata sulla sanità pubblica in ambito locale, dobbiamo lavorare affinché il nostro ospedale torni ad essere un’eccellenza ed un servizio efficiente per la montagna.

Il punto nascite è un tassello importante ma non l’unico. Dobbiamo invertire la situazione di tagli ai servizi che costituzionalmente ci dovrebbero essere garantiti, dobbiamo ripristinare il servizio di ginecologia h24, riattivare tutti i servizi soppressi, dobbiamo formare specialisti e personale paramedico che con la loro professionalità siano di riferimento per attirare pazienti anche da altre provincie, dobbiamo lavorare affinché l’ospedale S.Anna di Castelnovo ne’ Monti riprenda vita.

Roberto Cavana